Blog di Anton|o_1

Leggi commenti per Anton|o_1 | Scrivi un commento per Anton|o_1
Visita l'homepage di Anton|o_1

Miez e ricord passat
ce sta na fot stracciat
comm ir bell tu con quel vestito blu
18 ann so l'ann chiu' bell e nun tornano chiu'.
Io ti volevo e ti amavo
e che penzier sunnav na cas nziem a te
na cull co bè bè
comm a giuda e tradit st'ammor scurdannete e me...
Mari' Mari' mo ca staje nziem a nat
chisa' si e me stu cor s'e' scurdat
o comm a me ten astipat e cos ca me portano a du te...
Mari' Mari' chill'uocchje nammurat
dimm pecche' nun l'agg maje nguntrat..
e io comm a te mo ca sto nziem a nat m'annasconn ro passat...
Chisa' si aropp ca e fatt ammor miez a stu liett t'assiett ancor
e fum semp nu quart r'or primm e rurmi'.
Mari' Mari' si a primma nnammurat
e tu pe me na varc maje affunnat
che rest e te na storia che passat
pecche' ormai si gia' spusat
nziem cu nat...
Tua madre ma che cattiva
un po testarda e impulsiva
a me dicett: "No!...tu nun si chillu la
ca po render a vita felice a mia figlia Mari'..."


( 14/2/2004 19:55:33 - N. 8525 )


Che non si muore per amore
è una gran bella verità
perciò dolcissimo mio amore
ecco quello,
quello che da domani mi accadrà

Io vivrò
senza te
anche se ancora non so
come io vivrò.
Senza te,
io senza te,
solo continuerò,
e dormirò,
mi sveglierò,
camminerò,
lavorerò,
qualche cosa farò,
qualche cosa farò,
sì, qualche cosa farò,
qualche cosa di sicuro io farò:
piangerò,
sì, io piangerò.

E se ritorni nella mente
basta pensare che non ci sei
che sto soffrendo inutilmente
perchè so vivere solo
io so che non tornerai

Senza te,
io senza te,
solo continuerò,
e dormirò,
mi sveglierò,
camminerò,
lavorerò,
qualche cosa farò,
qualche cosa farlò,
sì, qualche cosa farò
qualche cosa di sicuro io farò:
piangerò,
sì, io piangerò.
Io piangerò...

( 13/2/2004 23:02:22 - N. 8501 )

E Femmen so comm e stell
si te pierd le guarda',
ce ne stann a mill a mill,
piccerell, so scintill ca pazzeano miez o fuoc
e pircio' nun e puo' acchiappa',
si l'affierr e faje stuta'!
Lasse sta', lasse vula'!
Po te cuoci, te faje male e cu chi ta vuo' piglia'.
Si sapiss comm e' bell a vere' sti lampetell
ca se spoglien int a l'uocchje e chi e sap accarezza'
un e lor e' a stella mia
pecche' quand a nott scur e stu cor s'appaur
par comm si a sentess ca me dice aiz a cap
sient addor, guard nciel e sta sicur ca io stong semp cca.
E femmen so comm e stell
si te pierd le guarda'.

( 28/1/2004 00:50:7 - N. 7856 )

Avanti
Pagina 1
Questo blog è stato visto 2897 volte