Blog di DESYDELFY

Leggi commenti per DESYDELFY | Scrivi un commento per DESYDELFY
Visita l'homepage di DESYDELFY
Ama Credi E Vai

Guarda fuori gia’ mattina
questo e un giorno che ricorderai
alzati in fretta e vai
ce chi crede in te
non ti arrendere
il sole alto gia’ ti chiama
e qualcosa in te gia’ trema
metti le ali
al bambino che c’e in te
e lui correra'

ama credo e so
che per vincere tu dovrai vincere
ama credi e vai
e tutto quell’ attimo darai

guarda avanti e non voltarti mai
accarezza poi i sogni tuoi
le tue speranze e poi
verso il giorno che verra'
c’e un traguardo la

amo credo e so
che per vincere tu dovrai vincere
ama credi e vai
e tutto quell’ attimo volerai

non arrenderti qualcuno e con te

ama credi e vai
non voltarti mai
e per vincere
dovrai vincere
e allora vincerai.

( 11/6/2006 16:49:15 - N. 154198 )





Sono qui
e ti tengo stretta
io sono qui
è una favola

stringimi
con lo sguardo dei tuoi occhi
che ci ferma qua
spoglia l'anima

guardami
sei riflessa nel bicchiere
che luccica
e sgocciola

buttati
sarò il paracadute
che ti abbraccerà
ti proteggerà
l'aria diventa leggera
se la respiro con te
sei quella che mi fa star bene
sei quella per me

Sono qui
e ti tengo tra le braccia
io sono qui
appoggiati

Lasciami
quella strana confusione
che sa di te
è inconfondibile

Pensami
anche io lo sto facendo
sei ferma qua
come un'ancora

Portami dove c'è la sabbia bianca
e c'è un'amaca
il Messico

l'aria diventa leggera
se la respiro con te
sei quella che mi fa star bene
sei quella per me

respirami se vuoi
respirami se puoi
respirami se vuoi
respirami se puoi
respira
respira
respira
respira

l'aria diventa leggera
se la respiro con te
sei quella che mi fa star bene
sei quella per me



( 25/5/2006 23:40:0 - N. 148963 )







L'estate è finita ed i bar sono chiusi per ferie
chi ci ha una donna sta in casa e affitta videotape ultima serie
è una sera senza insegne luminose, giallo di semaforo e nessuno per strada
con le ore che passano adipose ed il silenzio è una punta di spada.

Accendo l'autoradio e cerco musiche solari
guido piano e fumo qualche cosa girando senza itinerari
non posso non pensare a noi, a come tutto era così diverso
quando le sere si accendevano improvvise ed io un pianeta al centro dell'universo.

E tu, davanti a me! E' un cielo rosso su Roma
e tu sopra di me, criniera al vento ed i polmoni
gonfi di suoni d'Africa, di riti antichi e ancora nuovi
ed ali grandi di cicogne e schiuma a conquistar la spiaggia
ed esplorarti sconfinando liberandoci e la pioggia
Ed asciugarsi, respirare, riconquistarsi, farsi male
succhiarsi il sangue e poi sbarcare come un marine sopra il tuo cuore.

E mi piaceva davvero pettinarti i capelli
quei miliardi di diavoli neri, la punta estrema dei tuoi pensieri
come eravamo diversi, più buoni e forse più sognatori
noi dentro camera persi e tutto, tutto il mondo fuori.

E tu, davanti a me! e un cielo rosso su Roma
e tu sopra di me ciurma festosa di pirati
che irrompono in coperta e cantano, sole in faccia ed ubriachi.
E ancora tu sopra di me e un'estasi di mani e fianchi
e schiene vellutate e ancora riccioli cadono pesanti
e praterie di seta, battiti leggeri d'ali
luce di coda di cometa e trasparenti i tuoi fondali
ed asciugarsi, respirare, riconquistarsi, farsi male
succhiarsi il sangue e poi sbarcare come un marine sopra il tuo cuore!!!
( 25/5/2006 23:21:19 - N. 148956 )




HOLA A TUTTI...bhe cercherò di farvi sognare in qstoo spazio....addios alla prox!!!
( 18/5/2006 13:46:55 - N. 146711 )

Avanti
Pagina 1
Questo blog è stato visto 2095 volte