Spazio sponsor, richiedi anche tu uno spazio su ircnapoli per la tua pubblicità!
 
 

gabbianella

nome:

gabbianella
eta': 38
Citta'.: sorrento
Descrizione: Ho spostato la mia pagina in basso. ho sentito il bisogno di aggiungere questo pezzo di articolo uscito oggi a Napoli:


«Proprio quel lunedì Vanni mi aveva detto che non aveva voglia di uscire perché nei giorni di festa in centro, a Napoli, c'è confusione e tanta gente poco raccomandabile. Era uscito verso le sette di sera per prendere un gelato a Mergellina. Alle nove stava già rientrando». E sulla via del ritorno ha incrociato un gruppo di ragazzi che rientravano da una gita a Capri. Vanni era al volante e gli amici hanno notato una ragazza, uno di loro le ha fatto un complimento, le ha detto semplicemente «sei bellissima». Questo è bastato a scatenare la lite. La dinamica l'ha raccontata Mariangela Marsiglia, la cugina di Vanni, intervistata nel programma Rai «Insieme sul due»: «Si sono avventati sull'auto ferma al semaforo. Erano in sei, anche le tre ragazze hanno partecipato all'aggressione senza mostrare un briciolo di sensibilità. E quando Giovanni è sceso per farli calmare è stato immobilizzato e ucciso a coltellate. I suoi amici, impietriti dalla paura, sono rimasti in macchina e nessuno dei passanti è intervenuto. Anche le istituzioni sono state assenti, solo la polizia ci è stata sempre vicino».



Questo articolo riguarda la morte di un povero ragazzo ventenne. leggete bene la dinamica. da banali apprezzamenti urlati da un'auto si è andati a finire ad un brutale omicidio.
voi napoletani non potete rimanere indifferenti. non potete far finta di niente e tirà a campà.
so che non bisogna generalizzare e fare di tutta un'erba un fascio, ma anche gli atteggiamenti di noncuranza finiscono con l'aumentare la quota di male che c'è in questa città.
la cosa che più mi ha sconvolto è stato il passo in cui in sei sono scesi dall'auto, ragazzi e anche ragazze, per 'regolare' i conti...
Ma è possibile che lo schifo debba arrivare fino a questo punto? che anche il sesso femminile, una volta dedito a fare da paciere, ora finisce con l'aizzare ancora di più le risse?
mi vengono i brividi solo a pensarci, a pensare che ognuno, inq uesta rissa, ha la sua parte di responsabilità, di responsabilità per due morti assurde ed insensate: la prima di unr agazzo che ora è sotto la terra, la seconda di uno che dovrà scontare la sua giovane vita in galera.
E tutto questo per un apprezzamento a Pasquetta!

MERDE!



************************************************************************

A distanza di due giorni, ecco sullo stesso giornale un altro articolo di cronaca:



Napoli: rischia di essere investito
litiga con giovani su scooter, gambizzato

NAPOLI (26 aprile) - Due giovani sfrecciano in sella a uno scooter rischiando di investire un ragazzo di 23 anni che attraversa la strada in quel momento. Il pedone protesta, urlandogli dietro qualcosa, e viene «punito» con un colpo di pistola alla gamba. È questo il racconto di un ragazzo che si è presentato, stamattina, a Napoli, in ospedale, con una ferita da arma da fuoco al polpaccio. Il ventitreenne, incensurato, medicato al Loreto Mare, ha riferito di un banale diverbio avuto con due giovani in sella a uno scooter, dopo aver rischiato di rimanere investito, in via Vespucci. Uno dei due avrebbe reagito estraendo una pistola e sparandogli. I due erano senza casco e sul fatto, adesso, indagano i carabinieri che dovranno accertare la dinamica dei fatti. Il ventitreenne ha avuto una prognosi di guarigione di 15 giorni.


Riecco ancora la feccia napoletana, quella più lurida e schifosa di questa splendida città e di questa magnifica gente che nulla a che vedere con la napoletanità vera.
chissà quanti altri articoli ancora seguiranno...e non cambia niente...Forse Pino Daniele, in fondo, aveva ragione..









**********************************************************************************************************************************






NAPOLI (4 maggio) - Vendevano pezzi di moto rubate su e-bay: 14 persone sono state arrestate nel Napoletano. L'operazione è stata condotta nella notte dai carabinieri del comando provinciale di Napoli. I militari hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura della Repubblica di Napoli.

Nel corso delle indagini si è scoperto che la banda era responsabile di rapine e furti di un ingente numero di motociclette, oltre che della ricettazione di pezzi delle moto, rivenduti sul sito di aste e-bay (estraneo alla vicenda), o in un esercizio commerciale di Volla (Napoli).

In qualche caso, infine, le motociclette venivano restituite ai proprietari dietro il pagamento di un riscatto. Uno degli arrestati è stato trovato in possesso di una pistola calibro 7,65, e di quattro pistole a salve, prive di tappo rosso; l'uomo è stato arrestato assieme alla madre.



Ho visto questo servizio al Tg regionale, ma potete vedere anche le relative foto su internet...Sapete cosa mi ha sconvolto di più di questa notizia? Il fatto che, durante le riprese del loro arresto, tutti gli 'eroi' protagonisti di questi reati ridevano e...MANDAVANO BACI!!!
Manco fossero delle star televisive o degli eroi nazionali!
L'ho trovato talmente assurdo che, ancora una volta, mi sono vergognata di appartenere alla provincia di Napoli, mai che le mie origini si debbano confondere con quelle di siffatti balordi... Stavolta non mi stupirei se qualche odioso leghista, guardando quelle immagini, resterebbe schifato dei 'napoletani', quelli che mandano baci mentre vengono arrestati...
Merde!





















***********************************************************************************************************************************************************************************************************************************************************



"per favore, addomesticami" disse la volpe al piccolo principe.
"non si conoscono che le cose che si addomesticano...gli uomini non hanno piu' tempo per conoscere nulla. comprano dai mercanti le cose gia'  fatte. ma siccome non esistono mercanti di amici, gli uomini non hanno piu' amici...se tu vuoi un amico addomesticami!"
"che cosa bisogna fare?" domando' il piccolo principe.
"bisogna essere molto pazienti...-rispose la volpe- all'inizio tu ti sederai un po' lontano da me, cosi', nell'erba... io ti guardero' con la coda dell'occhio...le parole sono fonte di malintesi... ma ogni giorno tu potrai sederti un po' piu' vicino..."


L'essenziale e' invisibile agli occhi...

















********************************************************************************************************************************





"lasciva est nobis pagina, vita proba".










************************************************************************************************************************************************************************************************




Per tutto c’è il suo momento, un tempo per ogni cosa sotto il cielo:

un tempo per nascere e un tempo per morire,
un tempo per piantare e un tempo per sradicare,
un tempo per uccidere e un tempo per curare,
un tempo per demolire e un tempo per costruire,
un tempo per piangere e un tempo per ridere,
un tempo per il lutto e un tempo per l’allegria,
un tempo per gettare e un tempo per serbare,
un tempo per abbracciarsi e un tempo per astenersi dagli abbracci,
un tempo per strappare e un tempo per cucire,
un tempo per tacere e un tempo per parlare,
un tempo per amare e uno per odiare,
un tempo per la guerra e un tempo per la pace.

Qoelèt


Aggiungi alla Friend List
Leggi messaggi per gabbianella (4) | Scrivi un messaggio a gabbianella



Leggi il Blog di gabbianella






Nick precedente: najade79
Pagina visitata 28171 volte, ultimo aggiornamento : 04/05/2009 - 15.01
ultima visita il 21/05/2017 alle ore 10:03 da un ragazzo di 45 anni.




 
 
 
www.ircnapoli.com