Spazio sponsor, richiedi anche tu uno spazio su ircnapoli per la tua pubblicità!
 
 

`Pe[r]sO`

nome:

ShaPuR
eta': 37
Citta'.: quasi ankazoberavina... poi si vede ;)
Descrizione: jeko crew®

Considerando l'apertura alare e la frequenza del battito delle ali rapportate al peso,è scientificamente provato che un coleottero non può volare.Vola perchè non lo sa.

Al mondo esistono 10 tipi di persone: quelle che capiscono il codice binario e quelle che non lo capiscono.

The box said "Requires Windows 95, NT, or better", so I installed
Linux.

Nessuna strada ha mai condotto una carovana a raggiungere il suo miraggio. Ma solo i miraggi hanno fatto partire le carovane.

Il lavoro mi piace, mi affascina. Potrei starmene seduto per ore a guardarlo.

Gran brutta malattia il razzismo. Più che altro strana: colpisce i bianchi, ma fa fuori i neri

Dicono che l'alcool e il fumo ti uccidono lentamente... e chi ha fretta?

I politici sono gli stessi dappertutto.
Promettono di costruire un ponte anche dove non c'è un fiume.

Ci sono tre cose che mi dimentico sempre:
nomi, facce, la terza non ricordo.

I dieci comandamenti contengono 279 parole, la Dichiarazione Americana d'Indipendenza 300 e le disposizioni della comunità
Europea sull'importazione di caramelle esattamente 25911.

Del progresso fa parte anche la retromarcia.

"Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana, e non sono sicuro della prima".

Con l'aiuto di un vecchio 286 l'uomo è andato sulla luna. Oggi un Pentium 3000 fà girare a malapena WindowsXp. Qualcosa deve essere andato storto!

Coltivate linux che tanto windows si pianta da solo.

"Perchè il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione".

L'inferno sono gli altri.

L'uomo è condannato ad essere libero.

E' vero che non sei responsabile di quello che sei, ma sei responsabile di quello che fai di ciò che sei.

Quelli che mi vedono, raramente si fidano della mia parola: devo aver l'aria di uno troppo intelligente per mantenerla.

Il mondo può benissimo fare a meno della letteratura. Ma ancor di più può fare a meno dell'uomo.

Si è sempre responsabili di quello che non si è saputo evitare.

L'eleganza è quella qualità del comportamento che trasforma la massima qualità dell'essere in apparire.

Il povero non sa che la sua funzione nella vita è permetterci l'esercizio della generosità.

Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.

L'uomo non è la somma di quello che ha, ma la totalità di quello che non ha ancora, di quello che potrebbe avere.

Alle tre del mattino è sempre troppo presto o troppo tardi per qualsiasi cosa tu voglia fare.

La giovinezza non consiste nel cambiare continuamente opinioni e nella mutevolezza dei sentimenti, ma nel provare quotidianamente, a contatto con la vita, la forza e la tenacia di quelle idee e di quei sentimenti.

Il fascismo non è definito dal numero delle sue vittime, ma dal modo con cui le uccide.

Sono contrario ai rapporti prima del matrimonio; fanno arrivare tardi alla cerimonia.

Quando non si fa nulla, ci si crede responsabili di tutto.

Quando i ricchi si fanno la guerra, sono i poveri che muoiono.

Il software è la parte del computer contro la quale è possibile solo imprecare, l'hardware è quella che si può anche prendere a calci.

Da quando le persone corrotte si uniscono tra loro per costituire una forza, le persone oneste devono fare lo stesso.

Tutto ciò che l'uomo arreca agli animali ricade su di lui.

E il mare concederà ad ogni uomo nuove speranze, come il sonno ai sogni

Partire è la più bella e coraggiosa di tutte le azioni

Lentamente muore

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine, ripetendo ogni
giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca, chi non
rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su
bianco e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno
sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti
all'errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul
lavoro, chi non rischia la certezza per l'incertezza, per inseguire un
sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai
consigli sensati. Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi
non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso. Muore lentamente
chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare; chi passa i
giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non
fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli
chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di
respirare.
Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida
felicità.

Martha Medeiros






spiderman is back!



Aggiungi alla Friend List
Leggi messaggi per `Pe[r]sO` (430) | Scrivi un messaggio a `Pe[r]sO`








Pagina visitata 18298 volte, ultimo aggiornamento : 23/09/2010 - 02.49
ultima visita il 24/02/2016 alle ore 17:31 da un ragazzo di 71 anni.




 
 
 
www.ircnapoli.com