Spazio sponsor, richiedi anche tu uno spazio su ircnapoli per la tua pubblicità!
 
 

B_Corgan

nome:

***
eta': 36
Citta'.: Napoli
Descrizione: Ciao a tutti! Sono un ragazzo di Napoli. Gioco a calcio in promozione (non so se conoscete quelle categorie del kazzo).
Come potete capire dal nick amo William Patrick Corgan e gli ormai ex Smashing Pumpkins! (ho anke il plettro di Billy Corgan!!) Amo tutto il movimento musicale di seattle! Le band ke adoro oltre i Pumpkins sono: Nirvana, Pearl Jam, Soundgarden, Alice In Chains e Sonic Youth.
Mi piace tantissimo POGARE E LANCIARMI DAI PALKI!

EvErY1's A tHoUgHt Just Waiting To FaDe, So FuckItAll CaUsE I dOn'T CaRe!


Lo scorrere del tempo non è mai del tutto vero
Non puoi mai e poi mai partire senza lasciare un pezzo della tua giovinezza
E le nostre vite sono per sempre cambiate
Non saremo mai più gli stessi
Piu si cambia, meno sentimenti si provano
Credici
Credi in me
Credici
Che la vita può cambiare
Che non sei inutilmente bloccato
Non siamo gli stessi
Questa notte siamo diversi
Questa notte
Così luminosa
Questa notte
E sai di non avere mai certezze
Ma sei sicuro che potresti avere ragione se ti elevi verso la luce
E le braci non si spengono mai
Nella tua città vicino al lago
Il posto dove sei nato
Credici
Credi in me
Credici
Nell'assoluta urgenza del presente
E se non credi che ci sia una possibilità questa notte
Questa notte
Così luminosa
Questa notte
Noi crocifiggeremo i bugiardi questa notte
Noi faremo le cose giuste
Proveremo tutte le emozioni
Questa notte
Cercheremo un modo di fare un sacrificio alla notte
Questa notte
I momenti indescrivibili della tua vita
Questa notte
L'impossibile è possibile
Questa notte
Credi in me, come io credo in te
Questa notte

_______________________________________________________________

...11/12/03
La descrizione qui su la feci all'età di 17 anni ±.
Oggi tante cose sono cambiate e probabilmente, anzi, sicuramente, non sono più lo stesso...diceva bene Billy in Tonight Tonight (la canzone qui sopra)...
Ora ho 22 anni, non gioco più a calcio, ho lasciato l'uni e chatto molto poco spesso. Ora lavoro, e per fortuna mi piace molto quel che faccio.



ROTTEN APPLES
Dirty your face
With longing and grace, God-given
Suffer her heart
And love her when your love goes unrequited
Where the cool winds blow
I must surely go
For my love calls me below to drag her
from the depths of my soul
When will I see her again?
The other side of friends
The darkened claws of death
The empty breath desire
Dirty your face
With longing and grace, God-given
Suffer her heart
And love her when your love goes unrequited
Restless in my speech
And ruthless in my teach
So vacant in my breach
I drive the dirt up her garden
Sorrow
She'll never listen again
No other lovers to bend
Just rotten apples to eat
Just letter yellowed distant scorn
Dirty your face
With longing and grace, God-given
Suffer her heart
And love her when your love goes unrequited
Life just fades away
Purity just begs
Dust to dust, we're wired into sadness

...alla fine cosa resta di una storia? Solo mele marce da mangiare, solo lettere ingiallite rese lontane dal disprezzo...

LANDSLIDE
i took my love and took it down
i climbed a mountain, i turned around
and i saw my reflection in a snow covered hill
'til the landslide brought it down
oh, mirror in the sky, what is love?
can the child within my heart rise above?
can i sail through the changing ocean tides?
can i handle the seasons of my life?
well, i've been afraid of changing cause i've
built my life around you
but time makes you bolder
even children get older
and i'm getting older, too
well, i've been afraid of changing cause i've
built my life around you
time makes you bolder
even children get older
and i'm getting older, too
i'm getting older, too
i took my love and took it down
i climbed a mountain, i turned around
and if you see my reflection in the snow covered hill
the landslide brought it down
the landslide brought it down


_________________________________________________________________

14/01/04 03:03

NUOTANDO NELL'ARIA
Pelle,
è la tua proprio quella che mi manca
in certi momenti e in questo momento
è la tua pelle ciò che sento
nuotando nell'aria.
Odori dell'amore nella mente
dolente,
tremante,
ardente.
Il cuore domanda
cos'è che manca
perchè si sente male,
molto male,
amando,
amando,
amandoti ancora.

Nel letto,
aspetto ogni giorno un pezzo di te
un grammo di gioia del tuo sorriso
e non mi basta
nuotare nell'aria per immaginarti,
se tu sapessi che pena.
Intanto l'aria intorno è più nebbia che altro
l'aria è più nebbia che altro

E' certo un brivido
averti qui con me
in volo libero
sugli anni andati ormai
e non è facile,
dovresti credermi,
sentirti qui con me
perchè tu non ci sei.
Mi piacerebbe sai,
sentirti piangere,
anche una lacrima,
per pochi attimi.
Mi piacerebbe sai,
sentirti piangere,
anche una lacrima,
per pochi attimi.



NOTTE
Mi dispiace veramente
che sono ancora qui a parlare di noi,
ma è il mio modo di espiare
colpe a cui non sono date
alternative valide.

E c'è la notte che
mi conturba con tutta la sua intimità...
Questo fa con te?

Prima, come una folata
ti ha segnata con le lacrime,
era l'ira minacciosa che soffiava
dalle nostre bocche
amare e stupide.

E la notte ti preserva
dalla mia intimità,
ma chissà se ti riserva
il desiderio e la paura della bontà
come fa con me.

"...Eri così bella nella tua complicità,
l'anima gemella della mia felicità.
Ero io così per te. Ma l'incantesimo
la mia bacchetta l'ha spezzato poco a poco..."

Ti dispiacerà per sempre
che ero ancora lì a parlare di noi?
Ma mi son messo a camminare
e confido che qualcosa, prima o poi,
mi distrarrà.

c'è la nebbia e il suo biancore...
c'è un ubriaco da sorreggere...
Io vorrei solo scoprire
se anche tu hai delle colpe che
non puoi eludere.

E la notte ti preserva
dalla mia intimità,
ma si insinua lentamente
tra i velami della mia sensibilità.
questo fa con me.

"...Ero così bello nella mia complicità
l'anima gemella della tua felicità.
Eri tu così per me. Ma l'incantesimo
la tua bacchetta l'ha spezzato poco a poco..."

Eri tu così per me
ero io così per te
eravamo l'un per l'altra incorruttibili
eri tu così per me
ero io così per te
ma l'incantesimo si è spento poco a poco


_______________________________________________________________


02/03/05 00:02

Chili di silenzio per inaugurare un nuovo gioco,
solo agli sguardi è concesso di sperdersi nell'aria,
perché un sospiro può affilare il taglio del rasoio
e di nuove lacerazioni non c'è voglia.

Nessuna possibilità di condividere sfiducia,
costretti a un'immobilità colpevole.

Il buio è un peso,
è un imbroglio e brucia come il fuoco.
Le cose opache lì intorno si muovono.
Detta il ritmo lo smacco di ogni preghiera
e non c'è pace latente da cogliere

Nessuna possibilità di condividere sfiducia,
costretti all'immobilità, noi carne esamine e sfinita.

Nostri i corpi arresi al gelo dell'apnea,
patiranno il giro di vite ineluttabile.
Chili di silenzio sulla nostra pena
gran regina dell'incubo che verrà



Come girano i colori ed i sapori nella vita vera?
Qui per ora è nero come Angoscia e amaro come Fiele.
E lì?

________________________________________________________________

21/03/05 1:22

Un fiume di parole che non sanno dove andare,
ruffiane come un gatto che si fa accarezzare,
mi nuotano nella testa e poi mi scendono nella gola e
vogliono essere sentite da una persona sola,
una persona sola che le sappia capire,
che sappia catturare tutto quello che hanno da dire,
qualcuno che le prenda per poterle conservare,
qualcuno a cui poterle dedicare.

Di certo non importa quanto tempo é durato,
ma é sembrato abbastanza,
non hai mai pensato a quante cose abbiamo fatto e a quanto si é parlato,
e a quante notti in bianco che abbiamo passato,
notti di discorsi,
notti di stronzate,
di sesso e di rimorsi,
di litigate,
al sapore di birra, nutella e biscotti,
di sudore, di letti bagnati e disfatti.
Mi piacevi, sai, quando ridevi,
mi piaceva anche il modo in cui fottevi e godevi,
ma adesso é tutto lontano, finito diciamo,
ho avuto un paio di storie da quando non ci sentiamo,
sono ritornato alle mie vecchie convinzioni,
e le donne le uso solo come svuotacoglioni,
girando, parecchio arrapante, con un DJ per amico e un microfono per amante.

Ma ricordo quella volta quando il meglio abbiamo dato,
alla fino ero distrutto e ti ho cercato,
é stato automatico, non lo capisco ancora, non avevo più pensato a te prima di allora,
ed é stata quella notte che ho pensato a questo testo,
non capivo il motivo,
ma sentivo che farlo era giusto,
perchè ti sono grato di ciò che hai insegnato e di ciò che hai
imparato, l’ho creato, e forse non é un granché,
ma é fottutamente vero ed é solo per te.
...solo per te.
...solo per te.

Solo per te, credimi é un fatto strano,
dedichiamo, limitiamo questo brano stai attenta,
non fraintendere il mio intento: non sto piangendo,
sto solo riflettendo.
Uso questo ritmo lento come accompagnamento al mio commento,
a differenza di quei senza palle che in un componimento piangono perchè han perso la donna, o ciò che chiamano amore. Che cos’é questo amore se non uno scambio di interessi,
che pone le fondamenta su una serie di compromessi, già,
e tu lo sai bene che questa non é una di quelle cantilene tanto care alla nostra tradizione di italiana sfigata canzone,
fatta di smielate spremute di cuore,
che quelli come noi fanno solo vomitare.
Quelli che hanno preso troppi calci in culo,
quel tipo di calci che ti rende il cuore duro,
e ti insegna a prendere senza dare,
a offendere e ad usare, e poi a picchiare,
ed ecco la differenza che ho notato:
con te ho preso, ma ho anche dato,
e così solo per te sto parlando adesso,
solo per te rimo questo pezzo.
...solo per te...solo per te.

Le cose importanti sono difficili da dire,
le parole le rendono stupide e piccole,
e poi non sono bravo a descrivere cio che sento,
specialmente su questo argomento,
mi conosco, e so che mi sarei dimenticato di quello che c’é stato, il segno ho lasciato,
una cosa che di fare non mi sarei mai sognato e di cui tempo fa mi sarei vergognato,
ma non capita tutti i giorni d’incontrare una tipa che ti
ascolta prima di parlare,
che ama quello che ami,
che odia quello che odi,
che non passa la vita davanti allo specchio,
che non te la fai in un momento,
che non gli frega del tuo aspetto ma che ti guarda dentro
e che ha una faccia da gatta quando ti guarda,
ma se s’incazza sa essere crudele e bastarda,
che in tutto quello che fa é stilosa e originale,
che se stai con lei ti fa sentire un po' speciale,
che quando si da lo fa con calore,
che non scopa mai ma fa solo l’amore,
così, ecco il mio segno,
il mio ricordo ritmato,
sputato, su questo giro di basso,
e qui lo lascio per ogni volta che lo vorrai sentire
ed é solo per te e per chi lo sa capire.



Aggiungi alla Friend List
Leggi messaggi per B_Corgan (89) | Scrivi un messaggio a B_Corgan



Leggi il Blog di B_Corgan






Pagina visitata 11563 volte, ultimo aggiornamento : 30/06/2005 - 03.32
ultima visita il 08/02/2015 alle ore 18:08 da un ragazzo di 38 anni.




 
 
 
www.ircnapoli.com